STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 29 maggio 2019

Francia: Tutto pronto o quasi per il Prix du Jockey Club di Chantilly. Persian King contro...tutti.

Sabato c'è il Derby, si, ma il menu del weekend è ricchissimo anche domenica perchè in Francia, ed in particolare a Chantilly c'è il Prix du Jockey Club G1, il Derby francese, ma a seconda del "purismo" o no, con la distanza dei 2100 metri da percorrere e con in palio €857,000 al primo. Martedì mattina ci sono stati i primi forfait della vigilia ed i cavalli sono scesi da 26 a 20 e poi infine a 18, cui faranno seguito quello del "partant probable" di mercoledì in giornata, eventuali supplementazioni e poi la distribuzione delle monte. 
Nella stessa giornata di domenica in programma anche Prix de Royaumont, Prix du Gros Chene, e Grand Prix de Chantilly.
Insomma, ci siamo quasi, ma a differenza di Epsom dove i 3 anni sono in un cono d'ombra pronti ad illuminare con un fascio di luce il cielo, a Chantilly c'è un favorito chiaro e netto: Persian King (Kingman), vincitore delle ultime 5 corse sulle 6 disputate, con un 2° al debutto, vincitore delle Poule d'Essai des Poulains, cercherà il doppio Ghinee-Jockey Club riuscito negli ultimi anni a Lope De Vega (2010) e Brametot (2017), nella foto con Cristian Demuro in sella, partirà carichissimo cercando di completare la missione per cui è stato acquistato: Vincere e diventare un crack. 
A tal proposito nei giorni scorsi Andre Fabre, uno che proverbialmente non si spertica in dichiarazioni altisonanti, ha detto: “I was hoping he could have won the French Guineas by 15 lengths, but in the end he just won by nearly two. We all like to dream that we have the new Frankel...". Insomma, tutti sperano esista un nuovo Frankel ma il trainer francese predica comunque prudenza. 
Immaginiamo però che il campo dei partenti non sarà foltissimo e per molti ci sarà la "fuga" verso Epsom, dunque vedremo come si comporterà soprattutto Aidan O'Brien che per Epsom ha lasciato iscritti 8 dei suoi cavalli, sui totali 15 rimasti. Qui, dei 20 rimasti, ne ha 7 dentro, ma con un paio correrà, tranquilli. Insomma, nelle prossime ore la verità. Dentro ci sono ancora Roman Candle e Slalom, compagni di scuderia allenati da Andre Fabre. Simone Brogi ne ha uno dentro in Rockemperor (Holy Roman Emperor), piazzato del Prix la Force G3 con linee simili agli "umani" di questa corsa, a parte Persian King. Il 3 anni è di una partnership così composta: MME CLAUDINE ESCOUBET (12,00 %) MME MERYL DE WATRIGANT (50,00 %) SCUDERIA SCOLARI (12,00 %) JEROME VALLIER (12,00 %) PIERRE BEZIAT (12,00 %) SIMONE BROGI (2,00 %). 
Come detto Aidan O'Brien ha dentro ancora Mohawk, Norway, Van Beethoven, Anthony Van Dyck, Blenheim Palace, Cape Of Good Hope e Sovereign, forse correrà con Anthony e basta.  Charlie Appleby per Godolphin ha lasciato dentro Line Of Duty mentre Roger Varian ha ancora dentro Surfman (Kingman), ed ancora dall'Inghilterra Andrew Balding ha iscritto l'impressionante vincitore a Newmarket Raise You (Lope De Vega), imbattuto in 2 uscite in questo 2019, mentre John Gosden ha l'opzione Qatariota Kick You (Charm Spirit), 7° nelle 2000 Ghinee a Newmarket. In lista c'è anche Zarkallani (Invincible Spirit), vincitore domenica di una maiden a Longchamp, prodotto della "brilliant" Zarkava, per il quale Alain de Royer Dupre ha già annunciato che non correrà, tantomeno a 7 giorni. 
Ecco i rimasti al Prix du Jockey Club G1

1 - Zarkallani - S.A. Aga Khan - A.de Royer Dupré
2 - Motamarris - Hamdan Al Maktoum - F. Head
3 - Mohawk - D.Smith/Mme J.Magnier/M.Tabor - A. O'Brien
4 - Norway - D.Smith/Mme J.Magnier/M.Tabor - A. O'Brien
5 - Van Beethoven - D.Smith/Mme J.Magnier/M.Tabor - A. O'Brien
6 - Rockemperor - Mme Claudine Escoubet - S. Brogi
7 - Line Of Duty - Godolphin - C. Appleby
8 - Persian King - Godolphin Snc/Ballymore Tb Ltd - A. Fabre
9 - Roman Candle - Godolphin Snc - A. Fabre
10 - Joe Français - Joseph Lesguer - J.-C. Rouget
11 - Anthony Van Dyck - Mme Magnier/M.Tabor/D.Smith - A. O'Brien
12 - Blenheim Palace - Mme Magnier/M.Tabor/D.Smith - A. O'Brien
13 - Cape Of Good Hope - Mme Magnier/M.Tabor/D.Smith - A. O'Brien
14 - Sovereign - Mme Magnier/M.Tabor/D.Smith - A. O'Brien
15 - Raise You - J. Palmer-Brown - A. Balding
16 - Kick On - Qatar Racing Limited - J. Gosden
17 - Slalom - Wertheimer & Frère - A. Fabre
18 - Starmaniac - Wertheimer & Frère - C. Laffon-Parias
19 - Sottsass - White Birch Farm - J.-C. Rouget
20 - Surfman - Peter L. Winkworth - R. Varian


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui