STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 18 maggio 2019

Mondo del Turf, il bello del weekend. York, finale a suon di..Stradivarius. A Newbury colpisce Mustashry

Fine settimana lungo in Europa, e non solo, con tante corse da vedere, almeno tra le più interessanti tecnicamente della giornata, sperando di non aver omesso niente.
Partiamo dall'Inghilterra e York, passando per Newbury, San Siro, Francia e tutto quanto di interessante abbiamo visto in questi ultimi 2 giorni, tanto per distrarci un pò il giorno prima del Derby in programma a Capannelle.
  • A York è andato in scena il terzo ed ultimo giorno di festival, con il clou rappresentato dalla Matchbook Yorkshire Cup Stakes (Group 2) (British Champions Series) nelle quali si è rivisto all'opera uno Stradivarius (Sea The Stars) che si è rimesso in marcia dopo la stagione trionfale del 2018. L'homebred di Bjorn Nielsen, allenato da John Gosden, ha ripercorso la stessa tappa iniziale, quella che porterà un bonus di £1 milione supportato da Weatherbys Hamilton Stayers, per la prima delle 3 prove di cui sarà protagonista nel corso della stagione. Con Frankie Dettori in sella, che ha chiuso a quota 4 il meeting, il 5 anni ha battuto il Coolmore Southern France (Galileo) con al terzo Mildenberger (Teofilo). Stradivarius correrà la Gold Cup G1 al Royal Ascot.
  • Per gli appassionati di allevamento e di stalloni alla prima annata di produzione in pista, nelle Langleys Solicitors British EBF Marygate Fillies' Stakes (Listed Race) da segnalare la vittoria di Good Vibes (Due Diligence) che è riuscita a strappare la leadership alla favorita Lady Kermit (Starspangldbanner), calata nel finale. La vincitrice è la prima stakes winner per lo stallone giovane Due Diligence (War Front), ex del Coolmore ora funzionante in Inghilterra al Whitsbury Manor Stud per £4,000.
  • A Chantilly abbiamo visto un puledro esplosivo, che può diventare importante. Lui si chiama Hurricane Ivor ed è un figlio di Ivawood (Zebedee) capace di vincere per 7 lunghezze e mezza, senza mai uscire dal canter della mattina, il Prix d’Orgemont con Pierre-Charles Boudot. Si tratta di un cavallo di proprietà di Ms Fiona Carmichael allenato da Fabrice Chappet, acquistato per £105,000 alle Tattersalls December Foal Sale 2017. Lo rivedremo certamente al Royal Ascot, si tratta del 3° vincitore per lo stallone Ivawood che funziona al Coolmore per €5,000. Un affare!
  • Trasferiamoci a Milano dove, nell'edizione del 2018 del Bereguardo, abbiamo assistito alla vittoria a sorpresa della francese Cherisy (Le Havre), 4 anni di proprietà di Ec. des Mouettes, allenata da Cèdric Rossi con in sella Pier Convertino, che ha piegato il nostro Time To Choose (Manduro), con delusione per Poeta Diletto (Poet's Voice). Terzo un ottimo Fulminix (Blu Air Force). Per Cherisy 3° vittoria in 13 corse disputate, con anche 7 piazzamenti. Vale un 41,5 di "valeur" francese, non proprio un valore altissimo per certificare in positivo lo stato di salute delle nostre corse, anzi. Ma che le condizionate francesi valessero più delle nostre Listed, è cosa risaputa.
  • Trasferiamoci a Newbury dove abbiamo assistito ad una doppietta interessante per Sir Michael Stoute, in perfetto stile tipico del suo modo di allenare. Crystal Ocean (Sea The Stars), dopo il 2018 chiuso con il 2° posto nelle Champion di Cracksman, ha fatto 2 su 2 in questo 2019 vincendo anche le Al Rayyan Stakes (Registered As The Aston Park Stakes) (Group 3) in ottimo stile battendo Laraaib (Pivotal) con al terzo Raymond Tusk (High Chaparral), cioè il vincitore del Premio del Jockey Club G2 in Italia in autunno. Crystal Ocean ha 7 vittorie e 7 piazzamenti in 14 corse disputate. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Nelle Al Shaqab Lockinge Stakes G1 sul miglio in pista dritta risultato parzialmente a sorpresa con vittoria andata all'anziano Mustashry (Tamayuz), castrone, a 9/1, con Jim Crowley in sella per i colori di Hamdan Al Maktoum, che con un balzo ha superato di slancio i rivali lasciando al secondo Laurens (Siyouni), al rientro stagionale, con al terzo il solito Accidental Agent (Delegator) a 33/1, che lo scorso anno fece qualche scalpo prestigioso ad Ascot. Poco da correre per Le Brivido (Siyouni), quinto, per Aidan O'Brien, che rivedremo forse proprio nelle Queen Anne al Royal Meeting fra qualche settimana. Per Sir Michael Stoute 8° vittoria in questa corsa. Sa come si fa. Per ciò che concerne Mustashry è il tipico Stoute che migliora con gli anni, ma trovandoci ad inizio stagione è possibile questa vittoria venga capovolta prossimamente dai piazzati di queste Lockinge. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Domenica a Colonia si corrono le Mehl-Mulhens-Rennen - German 2000 Guineas (Group 2) (3yo Colts & Fillies) (Turf) (3yo), le 2000 Ghinee tedesche, alle 16,40, con 11 cavalli al via e favorito Great Scot (Requinto), 9° nelle 2000 Ghinee inglesi. Tra i partecipanti anche Revelstoke (Toronado), terzo di Gran Criterium vinto da Mission Boy, e rientrato con una vittoria. Tra gli stranieri anche Pogo (Zebedee), che era in procinto di venire a correre il Parioli. CAMPO PARTENTO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui