STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 7 maggio 2019

Mondo del Turf: Notiziario del 7 Maggio tra Irlanda, Francia, Inghilterra e America.

Un lunedì pomeriggio di corse molto interessante tecnicamente, è quello che si è appena tenuto tra Francia ed Irlanda con delle prove che hanno lanciato verso altri obiettivi sia gli anziani che saranno protagonisti della stagione, sia i tre anni che sono quelli più coinvolti del momento dato l'inizio delle Classiche in giro per l'Europa. 
Qui sotto riproduciamo il meglio di quanto visto nelle ultime ore all'estero, con qualche pillola che arriva dall'America riguardanti strascichi del Kentucky Derby risolto a tavolino.
In Francia a Chantilly e al Curragh in Irlanda, appena ridisegnato, hanno scandito la giornata di ieri. Ecco cosa è successo.
  • In Irlanda Magical (Galileo) ha inaugurato il ridisegnato ippodromo del Curragh con una vittoria, dopo il rientro vittorioso di 3 settimane fa a Naas, nelle Mooresbridge Stakes G2. La figlia di Galileo ha continuato i giorni d'oro di Aidan O'Brien e l'operazione Coolmore/Ballydoyle procede nel migliore dei modi. Lo scorso anno vincitrice delle British Champions Fillies’ and Mares’ Stakes G1, la 4 anni ha tenuto ad una lunghezza e mezza Flag Of Honour (Galileo), già vincitore dell'Irish St Leger, e The King (Mastercraftsman) in quota per il terzo. Prossimo obiettivo per la 4 anni sarà la Tattersalls Gold Cup, quanto a Flag Of Honor in agenda c'è la Coronation Cup G1 ma molto dipenderà cosa farà nel weekend Kew Gardens, che sarà protagonista a Chester. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Nelle Coolmore Gleneagles Irish EBF Athasi Stakes G3, tra le 3 anni, c'è stata la vittoria di Happen (War Front) che si è confermata tornando a vincere, dopo che al rientro, in un trial, aveva subito quella Lady Kaya che ha corso piazzandosi le 1000 Ghinee di Newmarket. Happen ha battuto in lotta Dan's Dream (Cityscape) e Rionach (Sea The Stars). Happen correrà con chances le 1000 Ghinee irlandesi. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Rimanendo in tema di Coolmore possiamo anticipare che i vincitori Classici di Newmarket, cioè Magna Grecia (Invincible Spirit) tra i maschi ed Hermosa (Galileo) tra le femmine, faranno rotta proprio sulle Ghinee irlandesi per confermarsi e cercare di realizzare il doppio. Quanto alla delusione Ten Sovereigns (No Nay Never), sembra che il 3 anni verrà ricollocato sulla breve distanza dunque si apre un bel match nella Commonwealth Cup G1 del Royal Ascot, obiettivo comune con Calyx (Kingman) per John Gosden. In Inghilterra sono cominciate già le prime analisi su questa sfida dal sapore autentico.
  • In Francia si sono tenuti 2 test molto importanti in chiave Classica, e non solo. Nel Prix de Guiche G3 a Chantilly, prova di preparazione al Derby francese, a vincere è stato Flop Shot (New Approach) il quale, nonostante una andatura sonnolenta, ha risolto superando di slancio Insandi (Anodin) e Syrtis (Frankel), poi giunto secondo. Malino invece, ma con attenuanti tattiche, Tel Aviv (Nathaniel) che era di fronte ad un test verità per Andrea Marcialis ed i colori della Fert. Flop Shot è un portacolori della famiglia Wertheimer, allenato da Andre Fabre. Piazzato al debutto a 2 anni in Ottobre, Flap Shot si è piazzato secondo ancora a Clairefontaine all'ultima corsa disputata nella scorsa stagione ma si è tolto la qualifica di maiden a Marzo su stesso tracciato e distanza ed ora è un 2 su 2 in questo 2019. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Nel Prix de Lilas a Chantilly, sul miglio, la vittoria è andata a Obligate (Frankel), homebred di Juddmonte allenata da Pascal Bary, che aveva vinto una corsa a 2 anni in Novembre. Battuta di 3 lunghezze la italiana Pure Zen (Zoffany) che si è rifatta della sua ultima prestazione, troppo deludente per essere vera. La famiglia di Obligate è molto buona ed è una diramazione di una delle migliori di Juddmonte. La mamma è Responsible (Oasis Dream), ultimo prodotto della campionessa Hasili (Kahyasi) che ha dato i natali a gente come Banks Hill, Intercontinental, Heat Haze, Cacique, Champs Elysees, ed il top stallion Dansili. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
  • Intanto domenica in Francia si scaldano i motori per le Poules. Nella giornata di martedì ci saranno i forfaits, tantissimi ancora gli iscritti, al termine della cui tornata renderemo noti i nomi più caldi. Intanto sappiate che domenica Longchamp sarà protagonista con le Classiche francesi.
  • In Inghilterra, invece, sarà la volta di Chester che offrirà i trials per il Derby e le Oaks inglesi con una serie di test a partire da mercoledì 8 Maggio fino a venerdì 10 Maggio. Vi terremo aggiornati.
  • Chiudiamo dicendo che in America il team di Maximum Security (New Year's Day), vincitore sul traguardo del Kentucky Derby, ha annunciato che farà appello ma solo dopo aver visionato bene il filmato insieme a quelli della giuria che hanno deciso per la sua retrocessione. Ripetiamo: Sacrosanta dal punto di vista regolamentare, discutibile se pensiamo all'aspetto sportivo. Il confine è molto molto sottile. Ecco come sta andando il nostro sondaggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui