STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 9 maggio 2019

Chester: Sir Dragonet e Mehdaayih, due spari al Roodee verso il Derby e le Oaks

Arriva Chester, significa che è tempo di Epsom e dunque di Derby e Oaks. Sebbene il tracciato sia completamente diverso da quello del Surrey, qui al Roodee si respira un'aria speciale. 
Non è un caso che Aidan O'Brien sia spesso presente a questo meeting, perchè i cavalli dall'azione grande, su una retta piccola, hanno bisogno di fare uno sforzo da lontano e quindi di essere "svegliati". 
Insomma, vincere qui è sempre un test importante per tutti. Nel primo dei 3 giorni abbiamo già visto cose interessanti. 

  • Nel Chester Vase G3 si è rivelato Sir Dragonet (Camelot), che ha vinto la sua seconda corsa della carriera, da imbattuto, dopo un debutto vittorioso ottenuto a Tipperary a 3 anni, un paio di settimane fa. Il figlio di Camelot si è sistemato in pancia al gruppo, ma poco prima della curva ha preso il via e si è staccato nettamente di 8 lunghezze con in sella Donnacha O'Brien, venuto a capo di Norway (Galileo), fratello pieno di Ruler Of The World vincitore a Chester e poi a Epsom, con al terzo Dashing Willoughby (Nathaniel) rimasto sul passo.
Sir Dragonet, di proprietà Coolmore ed ovviamente allenato da Aidan O'Brien, è allevato con concezione Classica, ed è primo prodotto della fattrice Sparrow (Oasis Dream), piazzata di G3 in carriera, e sorellastra di Wonder Of Wonders, vincitrice di Cheshore Oaks, e piazzata nelle Oaks inglesi e irlandesi, della famiglia di All Too Beautiful (Sadler’s Wells), della famiglia di Galileo e Sea The Stars. Dunque materiale Classico. Al momento è uno dei più attesi per "The Derby" che sarà in programma il 1 Giugno. Attualmente la sua quota è 9/2.


  • Nelle Chester Oaks la vittoria invece è andata alla John Gosden Mehdaayih (Frankel), capace di essere convincente quanto il maschio con modalità di vittoria tutto sommato simili, con fuga prima della curva finale, ampia navigazione al di fuori di tutti, e affermazione facile con 4 lunghezze e mezzo distribuite alla seconda arrivata Manuela De Vega (Lope De Vega), sorellastra del "nostro" Hero Look, con al terzo Fanny Logan (Sea The Stars). IL RISULTATO COMPLETO QUI. La vincitrice, che non ha iscrizioni alle Oaks G1 del 31 Maggio e dovrebbe essere supplementata, aveva in sella Rob Havlin che difendeva i colori della Emirates Park Pty Ltd. Titolare di un np e di un secondo posto a 2 anni, si è tolta la qualifica di maiden al terzo tentativo a Yarmouth battendo Fanny Logan. Tornata con uno sparo a Chelmsford con 14 lunghezze di margine, ha continuato la sua striscia di vittorie portandole a 3 consecutive proprio a Chester acquisendo una quota per la Classica rosa. Attualmente la sua quota per le Oaks è di 4/1, ma dovrà essere supplementata. Si tratta della 40° vincitrice a livello di Stakes per Frankel, e di un prodotto della fattrice Sayyedati Symphony (Gone West). IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Il Daily Mail ieri ha riportato un curioso episodio occorso alla cavalla di John Gosden. Poco prima della corsa, negli esami di routine, gli è stato trovato del sangue essiccato sulla sua vena giugulare. I veterinari hanno dichiarato che forse si trattava del risultato di un trattamento di routine dopo il lavoro di sabato, ma adesso il suo trainer deve giustificare che tipo di trattamento le è stato provato. Vedremo cosa accadrà.
  • Oggi pomeriggio, nella seconda giornata, in programma le Boodles Diamond Ormonde Stakes (Group 3) (Class 1) (4yo+) dove si rivede in pista Kew Gardens (Galileo) direttamente dal settimo posto nell'Arc de Triomphe G1. Contro di lui il "locale" Magic Circle (Makfi), di proprietà del Dr Marwan Koukash che a Chester è di casa. IL CAMPO PARTENTI QUI.
  • Nelle Homeserve Dee Stakes (Listed Race) (Colts & Geldings) (Class 1) (3yo), sempre in ottica Derby, campo stringato e ruolo di favorito per il Niarchos Circus Maximus (Galileo), allenato da Aidan O'Brien, e quarto nel Racing Post Trophy G1 di Ottobre vinto da Magna Grecia. IL CAMPO PARTENTI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui