STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 9 giugno 2017

America: Sabato le Belmont Stakes G1. Out Classic Empire, favorito Irish War Cry. Si rivede Songbird tra le anziane..

Fine settimana come detto abbastanza tranquillo in Europa, significa che vireremo le nostre attenzione negli States, particolare ad Elmont, New York, per il terzo atto della Triple Crown americana. Si corre sui 2400 metri delle Belmont Stakes presented by NYRABets G1, in programma sabato alle 00,37 ora italiana. 
Al via ci sono 12 cavalli, dopo la defezione del grande favorito della vigilia Classic Empire (Pioneerof The Nile), assente a causa di un ascesso ad un piede che ne ha compromesso la partecipazione. Restava sul quarto nel Kentucky Derby e sul secondo delle Preakness. Basta parlare degli assenti. Il cappello da favorito è passato sulla testa di Irish War Cry (Curlon), deludente a Churchill Downs, preservato fresco per il miglio e mezzo di New York dopo aver saltato il test Preakness Stakes. Il cavallo allenato da Graham Motion, montato da Rajiv Maragh, è di proprietà della signora Isabelle De Tomaso e nelle sue vene scorre sangue molto italiano. 
Il secondo più atteso è il Giapponese Epicharis (Gold Allure), cavallo che ha fatto tutto bene in patria e poi è volato a Meydan per partecipare al Derby degli Emirati Arabi Uniti perdendo da Thunder Snow, quest'ultimo inesistente a Churchill Downs causa stop dopo la partenza, ma bene al Curragh nelle 2000 Ghinee. Difficile parametrare candidatura del nipponico, che avrà in sella CP Lemaire, ha pescato 11 di stecco, ma sta di fatto che è un sabbiarolo sopraffino probabilmente da attendere su grandi palcoscenici da anziano, se non gli succhieranno l'anima prima. Come al solito può succedere un pò di tutto dopo queste settimane molto impegnative, ed un cavallo fresco può fare la differenza. IL CAMPO PARTENTI DELLE BELMONT STAKES QUI.
Nel grande sabato di Belmont Park in programma ci sono altri 5 g1 di spessore come le Acorn Stakes G1 per femmine di 3 anni, le Ogden Phipps Stakes G1 per femmine anziane nel quale si rivedrà all'opera Songbird (Medaglia D'Oro) al rientro direttamente da Santa Anita nelle Breeders, poi le Longines Just a Game Stakes ancora per femmine anziane sul miglio, il Mohegan Sun Metropolitan Handicap per anziani sul miglio e le Woodford Reserve Manhattan Stakes G1 per anziani sui 2000 metri. TUTTO IL PROGRAMMA DI BELMONT PARK QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui