STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 13 giugno 2017

Francia: Verso il Prix de Diane G1 di domenica. Ecco le 20 rimaste. La campionessa Precieuse acquistata da Peter Brant

Il fine settimana Europeo include molta Francia. Domenica in programma c'è il Prix de Diane G1 e le news riguardanti l'ultimo forfait vedono al momento 20 cavalle rimaste, prima dell'ultimo step per le eventuali supplementazioni di giovedì e la dichiarazione ufficiale dei partenti di venerdì. A parte le locali, al momento sembra siano 5 le cavalle provenienti dall'estero in procinto di salire sul volo verso Chantilly. Dall'Irlanda Aidan O'Brien non ha ancora chiarito il suo programma, ma ne ha dentro ancora 3 e sono la piazzata di Ghinee e Oaks Rhododendron (Galileo). A supporto le candidature di Roly Poly (War Front) e Pocketfullofdreams (Invincible Spirit), che dopo i chiari compiti di battistrada sinora attribuitole, ha corso la scorsa settimana al Curragh in maiden senza emergere. Dall'Inghilterra è annunciata la vincitrice del Prix Saint-Alary Sobetsu (Dubawi) per Godolphin, deludente nelle Oaks di Epsom dove è giunta ottava di nove. 
John Gosden è molto probabile partecipi con Shutter Speed (Dansili), imbattuta in 3 uscite tra cui le Musidora Stakes G3 ed una condizionata, quella del rientro, dove si è tenuta bene dietro Enable (Nathaniel), vincitrice poi delle Oaks inglesi.
Tra le francesi ci sarà la vincitrice del Cleopatre G3 Terrakova (Galileo), la figlia della grande Goldikova, Sistercharlie (Myboycharlie), vincitrice del Prix Penelope G3 ed acquistata dal White Birch Farm (che ha completato proprio nelle scorse ore l'acquisto anche di Precieuse di cui parleremo dopo), poi la vincitrice del Prix de Royaumont Kitesurf (Dubawi), ed ancora Senga (Blame), Monroe Bay (Makfi), Onthemoonagain (Cape Cross), quest'ultima allenata da Rouget per Augustin Normand e probabilmente montata da Cristian Demuro qualora dovesse correre, mentre dal riferimento delle Poule d’Essai des Pouliches ci sarà la quarta arrivata Wajnah (Redoute’s Choice). Intanto Cristian Demuro ha messo nel carniere un'altra Listed; è accaduto lunedì nel Prix Melisande per femmine di 3 anni in sella alla Pia Brandt-trained Normandel (Le Havre).
Poco fa abbiamo anticipato anche di una trattativa che si è concretizzata nelle scorse ore. Completiamo l'analisi dicendo che Precieuse (Tamayuz), vincitrice della Classica rosa, è stata venduta dai suoi proprietari allevatori Brendan and Anne-Marie Hayes a Peter Brant della White Birch Farm. Rimarrà in training a Chantilly da Fabrice Chappet, e verrà supplementata per le Coronation Stakes G1 del venerdì del Royal Ascot. Brant, proprietario ed allevatore del campione Gulch (Mr. Prospector), lo scorso anno ha investito in una parte del Wildenstein Stables Dispersal a Goffs, spendendo oltre un milione alle Orby Sale per una femmina da Dansili ed altri cavalli in training.
Vale la pena dire che nella giornata sono in programma anche il Prix Hocquart Longines G2 per 3 anni sui 2400 metri (che poteva essere un traguardo utile per capire il valore dei nostri 3 anni da distanza, vedi Mac Mahon e soci) mentre sabato 17 sempre a Chantilly c'è il Prix Paul de Moussac G3, ideale per i primi 3 del Parioli per misurarsi ancora con i coetanei dello stesso segmento, ma in Europa. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui