STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 9 giugno 2017

Verso #RoyalAscot 2017, arrivano le prime conferme di partecipazioni. Il 20 Giugno il mondo si ferma nel Berkshire..

Dopo il fine settimana del Derby, a venerdì 9 Giugno siamo al -11 dall'inizio del Royal Ascot. Significa che in Inghilterra ci si prepara al meglio senza che, in questo weekend, ci siano grossi appuntamenti da non perdere.
Ricordiamo il meeting più bello ed atteso del mondo comincerà ufficialmente il 20 Giugno con le Queen Anne Stakes, King's Stand e St James Palace's Stakes per proseguire poi con il 21, 22, 23 e 24 giugno con la chiusura in grande stile. Ma di questo ne parleremo più nel dettaglio nei prossimi giorni, quando arriveranno ulteriori conferme. Intanto questo post serve per far stimolare la fantasia degli appassionati e ricordare un appuntamento clou.
Quanto alle presenze, cominciano ad arrivare conferme e defezioni. Quanto a chi ci sarà, è di ieri la notizia che l'attuale Leading North American Turf Miler American Patriot (War Front), vincitore a Keeneland delle Maker’s 46 Mile Stakes nella sua ultima uscita, correrà la prova da £600,000 che aprirà il Royal Ascot 2017, le Queen Anne Stakes. Il figlio di War Front, allenato da Todd Pletcher, salperà alla volta dell'Inghilterra nei prossimi giorni, probabilmente il 13 Giugno, e si preparerà al meglio per l'appuntamento. Qualche giorno fa ha breezato alla grandissima in patria, ed in più avrà in sella Frankie Dettori ingaggiato appositamente. Il 4 anni ha vissuto una buona stagione dei 3 anni in USA, vincendo a livello di G3 e piazzandosi nelle Secretariat Stakes G1 nel giorno dell'Arlington Million Day a Chicago. Quest'anno si è confermato top mier vincendo a Gulfstream una allowance e poi ha catturato il Maker’s 46 Mile. Attualmente guadagna $475,050 grazie a 5 vittorie in 11 uscite. L'obiettivo, indipendentemente da come andrà al Royal Ascot, è quello di farsi trovare pronto per la Breeder's Cup Mile G1 a Del Mar in autunno. American Patriot è a 25/1 nell'antepost.

Attualmente il favorito delle Queen Anne, piuttosto plebiscitariamente, è Ribchester (Iffraaj) a 10/11 per Rich Fahey che ne ha parlato nei giorni scorsi descrivendolo come un cavallo della vita, lui che veniva da una carriera da allenatore di grossi handicap o da puledri. Nelle ultime 3 stagioni è sbocciata la sua professionalità, grazie anche al supporto di grosse scuderie. Simpatico Rich. Ah, ha Queen Kindly (Frankel) nella Commonwealth Cup G1 o nelle King's Stand G1. Deciderà prossimamente.
Chi non ci sarà al Royal Ascot è il grigio evergreen Sovereign Debt (Dark Angel), vincitore della terza corsa consecutivamente nei giorni scorsi ad Epsom nelle Diomed G3. Salterà le Queen Anne per puntare ad un compenso più paciarotto nel Celebration Mile G2 di Goodwood o nelle Strensall G3 di York. D'altronde, il cavallo ora allenato da Ruth Carr, ha sempre 8 anni.
Tra i giovanissimmi Declarationoflove (Declaration of War), prima vincitrice per suo padre e per il trainer Tom Clover, correrà le Windsor Castle Stakes Lr dopo un debutto interessantissimo a Windsor.
La famiglia Niarchos ha confermato la presenza soprattutto di Ulysses (Galileo), attesissimo nel Derby dello scorso anno quando arrivò ad Epsom carico della fiducia del suo allenatore pur consapevole della sua acerbità, che potrebbe essere sbocciato definitivamente nel 2017 a 4 anni con una vittoria interessantissima nelle Gordon Richard Stakes G3 di Sandown. Ulysses correrà le Prince Of Wales's Stakes G1 con grandissime aspettative, tanto che nell'antepost è favorito rispetto a Jack Hobbs, Highland Reel, Cloth Of Stars, pedine pesanti nello scacchiere degli anziani in Europa. Tra i giovani dei Niarchos vedremo all'opera l'interessante Alpha Centauri (Mastercraftsman), che correrà le Albany Stakes G3. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui