STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 31 luglio 2017

Francia: Roly Poly ancora lei, suo il Rotschild in lotta. A Tantheem il Cabourg, les italiens in vista con Alessandro Botti

Il primo weekend del Deauville Summer Festival è iniziato ufficialmente nell'ultimo weekend appena trascorso. Ogni settimana avremo un G1 di notevole interesse di cui parleremo settimana dopo settimana. Domenica è andata in scena una buona edizione del Prix Rothschild G1, il primo dei 5 G1 previsti in Normandia, sul miglio per femmine di 3 anni ed oltre che rappresentava un altro passo verso gli scontri intergenerazionali. Il primo è stato vinto da Roly Poly (War Front) la quale, dopo aver seguito Winter (insieme ad Enable la migliore 3 anni in circolazione), ha continuato la sua ascesa regalando ad Aidan O'Brien la prima vittoria in questa corsa, ma la 100° affermazione in G1 per Ryan Moore. Roly Poly, cresciuta esponenzialmente dall'inizio della stagione passando per gli np al rientro e nelle Poule francesi, arrivando seconda di Winter nelle 2000 Ghinee irlandesi e nelle Coronation, e vincendo nelle Falmouth Stakes G1 di Newmarket, ha battuto un altro colpo vincendo con immenso coraggio, rimanendo sempre vicino alla testa, andando in lunga progressione e respingendo tutta strada in un finale acceso Via Ravenna (Raven’s Pass) e Siyoushake (Siyouni), con la favorita e defending Champion Qemah (Danehill Dancer) solo al quarto posto. Per Padre Aidan O'Brien era la 12° affermazione in G1 nel 2017 dopo Churchill (2 volte), Winter (3 volte), Highland Reel (2 volte), Wings Of Eagles, Caravaggio, Capri e Roly Poly 2 volte. Chissà se quest'anno riuscirà a superare il record dei 28 G1 in una stagione di Bobby Frankel. Un paio di anni fa ci era andato vicino, manca tutta la seconda parte dell'estate, dell'autunno ed Hong Kong, per completare un quadro difficilissimo. Allevata dal Misty For Me Syndicate, Roly Poly, minuta ma molto coriacea, è prodotto della fattrice Misty For Me (Galileo) e sorella piena di U S Navy Flag, secondo nelle recenti July Stakes. IL VIDEO DEL PRIX ROTHSCHILD QUI. IL RISULTATO QUI.
La corsa di supporto della domenica di Deauville era il Prix de Cabourg G3 per i 2 anni, vinta dalla femmina Tantheem (Teofilo), di proprietà di Hamdan Al Maktoum, che per Freddy Head ha battuto la inglese Darkanna (Dark Angel) per Rich Fahey, con al terzo Mister Picnic (Penny’s Picnic). Homebred di Shadwell, si tratta di una figlia di Riqa (Dubawi), della famiglia di Tamayuz (Nayef). IL VIDEO DEL PRIX DE CABOURG QUI. IL RISULTATO QUI.
LES ITALIENS: Nel convegno bella vittoria in ricco handicap per Time Shanakill (Lord Shanakill) per i colori italiani dei Dioscuri ed il training di Alessandro e Giuseppe Botti. Il 4 anni, da favorito e montato da Cristophe Soumillon, ha riportato il Grand Handicap des Collectivites sul polytrack (VIDEO QUI), con premio al primo di oltre €30,000. Da segnalare che negli ultimi giorni il team Botti ha vinto altre 2 corse. A Vichy con Gagner Sa Vie sul miglio e mezzo, e con Magical Forest come già anticipato qualche giorno fa. Buona forma dunque, bravo Alessandro!
Meno fortuna ha avuto nel Prix Six Perfections Lr Stella Di Camelot (Camelot), giunta nelle retrovie nella prova di Deauville per il training di Gianluca Bietolini in una corsa vinta da Izzy Bizu (Kodiac). IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui