STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 11 luglio 2017

Giovedì il July Festival a Newmarket, sabato la Darley July Cup con Caravaggio. Al Curragh le Oaks con Enable e Dettori

Il weekend che ci apprestiamo a vivere si preannuncia molto interessante tra Inghilterra ed Irlanda, mentre della Francia riferiamo a parte. Notizia sponsorizzata da Poet's Voice, stallone Darley. Clicca qui per saperne di più.
Giovedì a Newmarket comincia il July Meeting, o meglio il The Moët & Chandon July Festival che durerà tre giorni dal 13 al 15 Luglio. Giovedì la prima sessione con Bahrain Trophy Stakes G3 per i 3 anni sulla distanza, le Arqana July Stakes G2 per i puledri e le Princess Of Wales's Arqana Racing Club Stakes G2 per gli anziani sul miglio e mezzo. Venerdì sarà il giorno delle Duchess Of Cambridge Stakes (Sponsored By bet365) G2 per i 2 anni sui 1200 metri, le Tattersalls Falmouth Stakes G1 per femmine di 3 anni ed oltre sul miglio mentre sabato è il giorno delle Superlative Stakes G2 per i puledri ancora, ma soprattutto della Darley July Cup G1
Al momento in cui ve ne parliamo quest'ultima prova sarà molto rappresentativa dello scontro in velocità tra giovani ed anziani, con 15 ancora rimasti all'ultimo forfait tra cui l'attesissimo Caravaggio (Scat Daddy), vincitore della Commonwealth Cup G1 ed imbattuto, riconosciuto come un cavallo fortissimo e sopra la media, che affronterà dei vecchi marpioni come The Tin Man (Equiano), Tasleet (Showcasing) e Limato (Tagula), i primi tre delle Diamond Jubilee Stakes G1. Molti dicevano "Ehh, ma ha vinto solo con i 3 anni". Ora vediamolo all'opera. Tra i 3 anni ecco anche Harry Angel (Dark Angel), già affrontato da Caravaggio nella Commonwealth Cup. La quota di Caravaggio è scesa da 3/1 a 2/1, mentre il secondo favorito è Limato che tornerà ad avere in sella Harry Bentley dopo la clamorosa sparata del suo proprietario Jacobs sul clima di Meydan. Pronti a fare lo sgambetto, oltre ai citati, ci sono Brando (Pivotal) a 16/1, Growl (Oasis Dream) a 33/1 come Washington Dc (Zoffany), Cougar Mountain (Fastnet Rock) ed altri outsiders.
Sempre sabato ma al Curragh si corrono le Darley Irish Oaks G1, in un pomeriggio dove in programma ci sono anche le Qatar Airways Sapphire Stakes G2. Partiamo dalle Oaks dove le cose non sono ancora molto chiare nel senso che nell'ultimo forfait ci sono ancora 52 cavalle, ma siamo in attesa che la lista venga sfoltita ad ore. Comunque c'è attesa per Enable (Nathaniel), vincitrice delle Oaks di Epsom, pronta a tornare in pista per cercare un doppio dopo la sfavillante affermazione al Surrey Downs, con 5 lunghezze imbastite alla buona Rhododendron (Galileo) di Aidan O'Brien. La figlia di Nathaniel (Galileo) ha goduto di un mese di sosta al Clarehaven per cercare di emulare l'ultima riuscita nel doppio, vale a dire la campionessa Snow Fairy (Intikhab) 7 anni fa per Ed Dunlop. John Gosden potrebbe lasciare dentro anche la grigia Coronet (Dubawi), vincitrice al Royal Ascot nelle Ribblesdale G2 con stile. In sella ad Enable dovrebbe esserci Frankie Dettori che rientrerà ufficialmente giovedì a Newmarket dopo l'infortunio di Yarmouth prima del Royal Ascot.
Enable corre per i colori di Khalid Abdullah, e a tal proposito il suo portavoce Teddy Grimthorpe ha dichiarato che terrà fuori dalle Oaks Mori (Frankel), piazzata di Ribblesdale ed altra Juddmonte. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui