STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 15 luglio 2017

Ascot: Buon secondo per #Kaspersky nel Summer Mile G2. Vince #Mutakayyef da favorito..

Ad Ascot una discreta soddisfazione per l'allevamento italiano nel Summer Mile G2, dove Kaspersky (Footstepsinthesand) si è lanciato in un bel secondo posto ottenuto dopo aver graduato dall'inizio con Martin Harley in sella e soccombendo solo alla fine a Mutakayyef (Sea The Stars) con Dane O'Neill per Willy Haggas, passato di slancio approfittando dell'andatura dell'ex italiano. Linea confermatissima è quella delle Queen Anne Stakes G1 dove il cavallo di Hamdan Al Maktoum giunse al secondo posto alle spalle di Ribchester, con 3 lunghezze e mezzo di vantaggio rispetto a Kaspersky quinto quel giorno, con riferimento tutto sommato confermato. Al terzo è arrivato Hatal (Speightstown). La corsa si disputava sul round course, con la curva, e non in pista dritta come nelle Queen Anne, questo ha consentito di gestire meglio le energie all'italian bred.
Kaspersky è un 6 anni allevato dalla Nuova Sbarra per la quale si è distinto come Champion Miler in Italia agli ordini di Endo Botti e Cristiana Brivio, ora allenato da Jane Chapple Hyam, di proprietà di Mr e Mrs Clarke che ha già effettuato 4 corse in Inghilterra dall'acquisto in primavera, ottenendo 2 secondi posti ma non correndo mai troppo male, a parte la prima uscita in stagione ad Ascot. Obiettivi per lui sono attualmente quelli in Australia, dove è destinato per i vari "spring carnival" locali. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui