Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, luglio 26, 2017

Mercato: Dylan Mouth venduto a Earle Mack! Obiettivo Melbourne Cup G1, rimarrà in training da Marco Botti

A proposito di italiani che vengono venduti, è arrivata anche l'ufficialità della cessione a titolo definitivo del campione italiano Dylan Mouth (Dylan Thomas), escluso dall'asta Tattersalls di Luglio a Newmarket, ma acquistato privatamente da Earle Mack, businessman con la passione per i cavalli, già noto come proprietario di Electrocutionist (giubba amaranto) prima del passaggio a Godolphin, che ha completato la transazione con la Effevi nelle ultime ore con un occhio rivolto all'Australia e alla Melbourne Cup G1, come confessato proprio ai quotidiani locali, del 7 Novembre prossimo. In realtà Felice Villa ha ceduto il cavallo per un anno e mezzo, prima di tornare ad averlo a disposizione eventualmente con interessi da stallone in cui è incluso anche Earle Mack stesso.
Il proprietario americano ha spiegato infatti che per lui è la corsa più eccitante del mondo, già provata a vincere un paio di volte con Manighar, settimo nel 2010 e quinto nel 2011, forse insieme a Electrocutionist il cavallo più forte di sua proprietà, e con Mad Rush, settimo nel 2008. 
Quanto a Dylan Mouth, è accaduto quanto ci aspettavamo da un cavallo come lui. Sei anni, tornato a vincere nei grossi handicap come quello di Haydock in Classe 2 recentemente con Harry Bentley in sella (nella foto), campione autentico nel nostro paese con 3 vittorie di G1 all'attivo tra cui il Derby, che avrà come destinazione naturale, per un passista, la Melbourne Cup G1 sulle 2 miglia o le ricche prove australiane. Unico problema, a mio avviso, sono le curve a volte troppo "invitanti" e con rette troppo corte.
Vedremo cosa combinerà, comunque. Rimarrà per ora in training da Marco Botti che ne curerà la preparazione per la prova che ferma una nazione del 7 Novembre prossimo. Per lui c'è in programma il periodo di quarantina ed ambientamento, con eventuali summit nella Caulfield Cup G1 del 21 Ottobre sul miglio e mezzo, il Cox Plate G1 del 28 Ottobre, dove potrebbe addirittura incontrare la campionessa Winx, sui 2000 metri. Ma questa è una ipotesi abbastanza fantasiosa, poco realizzabile. Inizialmente erano stati previsti programmi diversi come l'American St Leger o le Geoffrey Freer Stakes G2 di Newbury come preparazione all'autunno. Ma l'acquisto e la voglia d'Australia, ha fatto cambiare tutto.
Finisce dunque qui la carriera di un cavallo bello, forte ed atletico che ha passato un periodo no proprio nell'ultima stagione, quando è passato nelle mani di Marco Botti ed ha dovuto "rullare" su e giù per Warren Hill a Newmarket, ritrovandosi sul finire dell'esperienza, quando tutto sembrava perduto. Inserito nell'asta Tattersalls July Sales, è stato ritirato dal suo proprietario Felice Villa che aveva cambiato idea subito dopo la vittoria. Poi, è arrivata l'offertona irrinunciabile. Allevato dalla Azienda Agricola Mariano, è figlio di Dylan Thomas (Danehill) e Cottonmouth (Noverre), titolare di 25 corse disputate e 13 vittorie e 4 piazzamenti per circa £900,000 in somme vinte.
Al momento il favorito in antepost della Melbourne Cup è Red Cardinal (Montjeu) per Andreas Wohler a 14/1, poi Thomas Hobson (Halling) per Willie Mullins, il locale Almandin (Monsun) e Vazirabad (Manduro) a 20/1 poi Francis Of Assisi (Danehill Dancer), per Godolphin, a 25/1. Non ancora nel market Dylan Mouth. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata