STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 2 luglio 2017

Francia: #Zarak vince il Grand Prix de Saint Cloud, primo G1 per il figlio di Zarkava. Obiettivo Arc..

Finalmente è arrivata la tanto attesa vittoria a livello di G1 per un cavallo finora considerato solo buono ma vittima della sua genealogia. Zarak (Dubawi e Zarkava) ha conquistato la sua prima affermazione al massimo livello grazie ad una buonissima interpretazione da parte di Cristophe Soumillon che lo ha montato all'attesa nel Grand Prix de Saint Cloud G1 sulla distanza del miglio e mezzo che il figlio di Dubawi (Dubai Millennium) e della campionessa Zarkava (Zamindar), imbattuta e vincitrice di Arc de Triomphe G1, affrontava per la prima volta in carriera. 
Bastava così poco, in effetti, ma i 2400 metri il portacolori dell'Aga Khan non li aveva mai affrontati correndo molto spesso a corrente alternata. Quest'anno aveva fatto discretamente a Meydan in G2 impressionando ma poi arrivando 4° nel Dubai Turf G1 a 1800 metri. Al rientro in Europa ha ottenuto un secondo sfortunato nel Ganay G1 alle spalle di Cloth Of Stars, ma poi ha deluso pesantemente le aspettative nell'Ispahan G1 dove è giunto in ultima posizione lontano. Oggi, a Saint Cloud, grazie ad una tattica attendista da parte del jockey belga, ha prodotto un gran cambio di marcia per battere Silverwave (Silver Frost) ed Armande (Sea The Stars), quest'ultima resasi protagonista di un cicchetto da parte dei commissari di gara in quanto ha causato una piccola interferenza, ritenuta poi ininfluente, della caduta di Doha Dream dal quale Gregory Benoist è capitolato in terra in maniera rovinosa. Alla fine della fiera, però, si celebra la vittoria di Zarak che dunque secondo il suo trainer Alain de Royer Dupre è finalmente maturato completamente per poter puntare ad un obiettivo come quello dell'Arc de Triomphe G1, sul miglio e mezzo. Ora osserverà un break e poi correrà il Prix Foy G2 a Chantilly, in preparazione proprio dell'Arc. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui