STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 15 luglio 2017

Irlanda: #Enable spaziale nelle Darley Irish Oaks, doppio Classico per la femmina di Juddmonte con Dettori..

Devastante! Al Curragh conferma per Enable (Nathaniel) la quale, dopo la vittoria nelle Oaks inglesi per 5 lunghezze, ha replicato anche in Irlanda nelle Darley Irish Oaks G1 dimostrando di essere fortissima. La portacolori Juddmonte, allenata da John Gosden, aveva in sella Frankie Dettori al ritorno in palla dopo l'infortunio patito a Yarmouth a metà Giugno. 
Enable, chiamando a palo lontano e proponendosi in una progressione devastante, ha vinto fermando ed ha battuto Rain Goddess (Galileo) ed Eziyra (Teofilo), giunta terza. Enable è forse migliorata rispetto allo show proposto ad Epsom, ora vedremo quale sarà il programma di una cavalla veramente fortissima, fuori dall'ordinario. Quest'anno, se i maschi sono un pò deboli, con le femmine forse siamo messi meglio. Dopo Winter, ecco Enable al doppio.
Enable è una figlia di Nathaniel (Galileo) con mamma Concentric (Sadler's Wells), attualmente vanta 4 vittorie in 5 uscite. Suggestione King George Vi & Queen Elizabeth Stakes G1 di fine Luglio, il 29 ad Ascot, sulla scia di quanto fece Taghrooda (Sea The Stars)? Possibilissimo ma vedremo quale sarà la decisione del team. Intanto il market ha installato ad una quota di possibile protagonista Enable nell'Arc de Triomphe, destinazione oggettivamente più percorribile dopo sosta estiva e programma appositamente centrato per una corsa così difficile. Rincorrere le King George potrebbe essere esiziale, anche perchè Taghrooda saltò le Irish Oaks, e dunque gli obiettivi sono quelli delle Nassau e poi eventualmente la kermesse di Chantilly con Vermeille e Niel come eventuali preparazioni in autunno. Staremo a vedere cosa accadrà.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui