STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 17 luglio 2017

Ritorno al futuro! Sheikh Mohammed farà rivivere la sua prima giubba, quella amaranto e bianca. E la storia continua..

Una bella notizia per i romantici dell'ippica ci arriva dall'Inghilterra, da dove cioè ricomincerà a vivere una delle giubbe più prestigiose del mondo. La famosa casacca amaranto e bianca di Sheikh Mohammed, tornerà a brillare su tutte le piste del mondo. 
A quel nome sono legati le storie di campioni come Oh So Sharp, Pebbles, Barathea (nella foto) e Singspiel, solo per citarne alcuni, e ben presto dopo una pausa torneranno ad essere in vita. 
Sheikh Mohammed, 68 compiuti qualche giorno fa, è titolare di una vera e propria industria che risponde al nome di Godolphin, ma grazie ad una continuità che potremo considerare fondamentale (a differenza appunto dell'Aga Khan e Juddmonte che sembra non abbiano più eredi alla fine del percorso) avrà una nuova connection con sua figlia Sheikha Al Jalila. Qualche cavallo è stato affidato già a John Gosden e quando correranno compariranno sotto il nome della Sheikha Al Jalila Racing. In un rigurgito di nostalgia, torneranno anche i colori bianco e blu con i quali Sheikh Mohammed vinse la prima corsa in assoluto della sua storia 40 anni fa con Hatta a Brighton, e saranno intestati a suo figlio Sheikh Zayed. 
Il Racing Post ha definito una Golden Era, quella a cavalli tra gli anni 80 e 90 per quei colori e cavalli fortissimi, allenati da gente come Henry Cecil e Michael Stoute e montati da fantini come Steve Cauthen, Walter Swinburn e Pat Eddery. Per il training del Maestro Oh So Sharp, con quella giubba, completò la Triple Tiara inglese nel 1985, vincendo 1,000 Guineas, Oaks e St Leger. Ma non solo..
Una storia infinita!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui