Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

martedì, marzo 24, 2020

Irlanda: Lemista, Numerian e Poetic Flare protagonisti dell'apertura a Naas

Nella foto Numerian, protagonista a Naas.
La stagione flat irlandese è cominciata proprio a Naas nella giornata di lunedì, con un pacchetto di 7 corse e qualche interessante spunto di cui tenere conto.
Da vedere c'erano un G3, una Listed ed una serie di corse che avevano il loro significato e che cercheremo di raccontarvi velocemente. 
Nelle Lodge Park Stud Irish EBF Park Express Stakes G3 per femmine di 3 anni ed oltre a vincere è stata Lemista (Raven's Pass), allenata da Ger Lyons, riuscita a resistere al grande affondo di Hamariyna (Sea The Moon), che rientrava da 271 giorni, con al terzo posto la hot favourite Even So (Camelot), sempre allenata dallo stesso trainer. Lemista era alla prima uscita, ovviamente, del 2020 ma prima aveva già disputato tre corse vincendo al terzo tentativo in Ottobre sul pesante di Gowran Park. 
Sorpresa anche nell'altra corsa principale di giornata, e quindi nelle Devoy Stakes Lr sui 2000 metri dove era molto atteso Sir Dragonet (Camelot), a vincere è stato Numerian (Holy Roman Emperor) allenato da Joseph O’Brien cresciuto esponenzialmente corsa dopo corsa. 
Il 4 anni, 12 corse in carriera, è maturato lentamente passando prima dalle prove in all weather di Dundalk e poi facendo sempre grandi passi avanti in un alcuni ricchi handicap come nel Britannia Handicap di Royal Ascot e poi nell'Irish Cambridgeshire. Non correva da Settembre, complice una castrazione, e alla prima uscita con il nuovo "equipaggiamento" ha subito vinto in maniera convincente. Iscritto alla Tattersalls Gold Cup. Terzo, per la cronaca, Halimi (Teofilo).
A Naas c'erano anche i 2 anni, la prima corsa per i giovanissimi nel 2020 in Europa. Otto anni dopo Dawn Approach (New Approach), un suo figlio ha vinto la stessa corsa: Si chiama Poetic Flare, marciato dall'apertura delle contrattazioni, che ha regolato con una certa agilità il Coolmore Lipizzaner (Uncle Mo), pagato $650,000 da yearling. 
Confidenziale Kevin Manning che ha sistemato il suo, in una corsa sui 1000 metri, alle spalle del favorito per poi ingaggiare un bel duello che lo ha visto emergere. La famiglia femminile è la stessa di Teofilo.
Gli scommettitori in giornata hanno appoggiato pesantemente Russian Emperor, favorito a 2. Si tratta di un figlio Galileo con mamma da Fastnet Rock, al rientro da Luglio, che ha vinto una corsa da urlo dopo aver fatto un pò di slalom prima di vedere la luce e colpire. Ha iscrizioni Classiche. Diteci che ne pensate.
Tutti gli highlights della giornata cliccando qui sotto:

2 commenti:

  1. Dico solo che "il sottosegretario" si dovrebbe rendere conto che senza un'apertura h 24 sul gioco via internet, senza un canale in chiaro televisivo gestito con una seria selezione di giornalisti "veri" e realmente esperti (e ce ne sono già a partire da lei, Galbiati, Marranini, Borsacchi , Zanoboni... togliendo un poco di fuffa, e ne abbiamo parecchia sul 220..), un adeguamento del prelievo agli altri "giochi per gonzi".... etc.etc....non si va da nessuna parte. Inutile aggiungere niente sullo spettacolo offerto dalle corse anglosassoni che parla da solo, sulla qualità presente anche in campi di non primaria importanza, le immagini parlano da sole. Complimenti a lei e al suo sito che insieme a pochi altri come Cortomuso e Sologaloppo, resistono anche in questo momento drammatico che si assomma al già orribile stato del nostro movimento ippico

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata