Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

giovedì, marzo 12, 2020

Cheltenham, day 2: Champ si conferma...campione. Politologue a sorpresa nel QMCC. Easysland, progetto di campione batte Tiger Roll

Nella foto una panoramica di Cheltenham.
Cheltenham continua imperterrito, anche se c'è un calo delle presenze leggero. Ieri, nel secondo giorno, ecco 56,943 persone, circa 3000 in meno a quelli attesi e con il dato confrontato con quello dello scorso anno.
Secondo giorno molto interessante che visto prestazioni epiche, favoriti che hanno perso in maniera clamorosa e del tutto inattesa e prospetti di campioni che saranno in grado di farci divertire durante l'anno e a stretto giro ad Aintree... se si proseguirà con le corse, dato il particolare e delicato momento che sta vivendo l'Europa, ed in particolare l'Italia. Tutto questo è raccontato da Lorenzo Marucci per i lettori di Mondoturf!
Buona lettura: 

-1 BALLYMORE NOVICES' HURDLE (GRADE 1) (REGISTERED AS THE BARING BINGHAM) (Class 1) (4yo+) Winner £70,338 12 runners 2m5f Soft
-Si apre questo Day 2 con un favorito a segno: Envoi Allen (Muhtathir). Semplicemente in carriera non ha mai perso in 7 corse e questo è il 4° Grade 1 che si mette in tasca! niente male direi. Corsa impostata da dietro, a 600 dal palo affianca il battistrada Easywork, l’altro di Gordon Elliott, e i due si staccano in lotta insieme a The Big Getaway. Envoi Allen ci mette poco poi a sbarazzarsi della compagnia e ad andarsene solitario.

-2 3m½f (3m80y) (Old) RSA Insurance Novices' Chase (Grade 1) (Class 1) (5yo+)
 -Le corse dei cavalli sono forse uno degli sport più imprevedibili che esistono, e questa corsa ne
Champ
è la piena dimostrazione. Perché se tu hai saltato male per un giro intero, ti sei fatto tutta la pista in 5° ruota, rischi di cadere sulla penultima fence, hai 9 lunghezze da recuperare sui primi due e hai appena percorso 4700m, non puoi piazzare uno scatto micidiale di 200mt e recuperare un gap che sembrava impossibile da colmare. Tanto di cappello quindi a
Champ (King’s Theatre) perché quando ci si trova di fronte a certe prestazioni c’è poco da dire. Era sicuramente tra i cavalli più qualitativi scesi in pista in questa corsa; 8 vittorie (tra cui 2 Gruppi 1) e 3 piazzamenti, sbagliando solo l’ultima in cui molti hanno attribuito le colpe al jockey Barry Geraghty. Le alternative erano il 2° e 3° arrivato, Minella Indo e Allaho, che oltretutto ha impostato in testa tutta la corsa e sarà da rivedere per la prossima, magari con qualche furlong in meno. Insomma se aveva una piccola possibilità di vincere una corsa Willie Mullins anche questa volta ha trovato il missile di turno. Giusto per concludere, prima dell’ultima fence Champ era quotato Live a 700/1...

-3 2m5f (Old) Coral Cup Handicap Hurdle (Grade 3) (Class 1) (4yo+)
Quick Double per Barry Geraghty e Nicky Henderson che presenta una Dame de Compagnie (Lucarno) in perfetta forma con uno score tutto sommato normale; viene fermata addirittura 577 giorni, per rientrare il 17 novembre a Cheltenham e poi una vittoria a dicembre sempre nell'ippodromo di Prestbury Park. Si risolve così questo Handicap veramente micidiale con 26 partenti e ben 5 cavalli per McManus; 2 dei quali hanno impostato fin dalle prime battute la corsa, ovvero Alpha Mix e Top Moon che ci hanno poi piano piano abbandonato nel finale di corsa. Male anche Canardier che stava venendo a prende una piazza al largo di tutti ma cade rovinosamente sull’ultima mancando completamente il salto.

-4 2m (1m7f199y) (Old) Betway Queen Mother Champion Chase (Grade 1) (Class 1) (5yo+)
Politologue
Corsa sicuramente declassata dal ritiro di due protagonisti certi: Altior e Chacun Pour Soi (per un problema allo zoccolo) e che quindi vede rimanere il campo partenti con solo 5 soggetti. Corsa impostata da Politologue (Poliglote) che va in testa con un’andatura molto veloce e compie un’impresa. Non è solito vedere cavalli vincere da un capo all’altro a Cheltenham, ma il grigione non lo sa e si prende il Queen Mother con £225k al primo. 
Malissimo Défi Du Seuil che è sembrato proprio stanco già dalla fine della discesa, e avrà fatto ribaltare non pochi scommettitori; in Inghilterra era dato addirittura al 70%. Un problema di scuderia forse? dato che probabilmente tra i 5 Politologue non era tra i principali antagonisti della corsa ma che in realtà non poteva assolutamente essere messo da parte; perché ragazzi qui parliamo di un soggetto che si è scontrato in pista con i migliori della sua generazione, tra cui Altior e Min. Pluri piazzato e vincitore di Gruppo 1 e capace di tenere dietro proprio Min in un Gruppo 1 ad Aintree; e pensare che non vinceva dal 24 novembre 2018. Gli altri giungono staccati. Paul Nicholls è alla 5° affermazione in questa corsa.

-5 3m6f (3m6f37y) (X-Country) Glenfarclas Chase (A Cross Country Chase) (Class 2) (5yo+)
Percorso bellissimo di cross country quello del Glenfarclas, forse tra i più belli al mondo, in cui si gira molto e si saltano ostacoli veramente spettacolari a due passi dalla gente che sembra quasi entrare in pista con le mani poggiate direttamente sullo steccato.
Easysland
Un altro super favorito, un altro campione che viene battuto; ma questa volta a differenza di Défi Du Seuil, Tiger Roll ha fatto la sua corsa dando tutto e semplicemente ha trovato un degno erede in Easysland (Gentlewave), 6 anni comprato da McManus, che già è una certezza, e importato dalla Francia. In più veniva da 6 vittorie consecutive. Come sempre i francesi si confermano specialisti di questa disciplina, essendo molto diffuso il cross nel paese transalpino. Una tattica di corsa perfetta per lui, che una volta passato in testa sull’ultimo miglio, allunga visibilmente lasciando tutti lì sul passo e facendo selezione; a farne le spese è certamente Might Bite che una volta partito nelle retrovie ha cercato di rimontare il gruppo, ma che dopo un brutto salto non è più stato della corsa. Nulla da dire a Tiger Roll che è il cavallo con la C maiuscola; parliamo di un due volte vincitore di Grand National e 2 volte vincitore di questa corsa. Ma quest’anno si sapeva che non si presentava in forma smagliante e che gli avversari ci sarebbero stati, come appunto Easysland che non perdeva dal 20 gennaio 2019. il fantino di Easysland, Plouganou, ha dichiarato che secondo lui questa è il migliore cavallo da fondo in circolazione; le sue quote per il Grand National sono già in picchiata!

-6 2m½f (2m87y) (Old) Boodles Juvenile Handicap Hurdle (Registered As The Fred Winter) (Grade 3) (Class 1) (4yo)
-Vince Aramax (Maxios) questa Juvenile, ancora per i colori di Mcmanus, ancora un favorito che non arriva, anzi, si ferma proprio. Sì perché Palladium, dato a 5/1, imposta la corsa in testa ma poi inizia a perdere terreno finché Nicky Henderson non decide di fermarlo; forse non era ancora pronto. Aramax, per il trainer di Gordon Elliott, veniva da una bella vittoria a Naas e sicuramente con questa vittoria in Grade 3 alza notevolmente il livello. Atteso era Mick Pastor che dopo l’operazione e con il cuffino poteva venire avanti, ma così non è stato ed è giunto addirittura 10°

-7 2m½f (2m87y) (Old) Weatherbys Champion Bumper (A Standard Open National Hunt Flat Race) (Grade 1) (Class 1) (4-6yo)
Siamo arrivati all’unica Bumper del festival, che per chi non lo sapesse è una corsa in piano di preparazione alle corse ostacoli, sempre su lunghe distanze. A vincere è stato Ferny Hollow (Westerner) che è sempre rimasto nelle ultime posizioni per poi progredire. Il figlio di Westerner veniva da una vittoria a Fairyhouse e in carriera su 4 corse ha collezionato 2 vittorie e 2 secondi. Compagna di training di Appreciate it che sicuramente era il più atteso tra i due di Willie Mullins che finalmente colleziona una vittoria in questo Festival

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata