Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, marzo 11, 2020

Cheltenham, day 1: Epatante illumina un Festival in rosa. Shishkin beffa Abacadabras. Il meglio del day 1 raccontato da Lorenzo Marucci

Nella foto una panoramica del day 1 di Cheltenham.
Cheltenham è sempre Cheltenham. Se non ci siete mai andati, è doveroso farci un...salto, almeno una volta nella vita. 
Una miniera di appassionati frequentano da tutto il mondo quel luogo magico nel cuore dell'Inghilterra, almeno 250,000 appassionati sono attesi nella quattro giorni. 
Quest'anno è stato un momento particolare per via dei noti problemi al Coronavirus, ma non vi facciamo mancare nulla per sapere il meglio di questo meraviglioso sport. 
Per questo ce ne racconta il meglio Lorenzo Marucci che ha colto l'essenza del primo pomeriggio del Festival inglese. Buona lettura.
LoMar: Se è vero che ci sono alcuni eventi ippici che non possono non essere visti almeno una volta nella vita, il Festival di Cheltenham è sicuramente uno di questi. 
E anche quest’anno, nonostante la psicosi da coronavirus che non sembra aver spaventato gli inglesi, erano circa 60.000 i presenti ad accompagnare la partenza della prima corsa con il famoso boato, degno del “The Champions” del San Paolo.

-1 Sky Bet Supreme Novices' Hurdle (Grade 1) (Class 1) (4yo+) (2m87yds) 2m½f Old Soft 8 hurdles
Shishkin battaglia con Abacadabras
-Questo festival meglio non poteva iniziare per Nicky Henderson che dopo il ritiro di Altior nel day 2 non aveva certamente il morale alle stelle. Allora ci ha pensato Shishkin (Sholokhov) che vince una corsa dando veramente tutto; alla terza siepe i giochi si complicano subito, salta male, perde posizioni e si ritrova dietro. Da lì in poi è un remare continuo per risalire il gruppo. Intanto davanti il compagno di colori Asterion Forlonge fa il “gioco sporco” e in una delle ultime siepi scarta vistosamente in prossimità del salto colpendo in pieno Elixir D'Ainay che coinvolge nella caduta anche Captain Guinness. Nella carambola per poco non finisce giù anche Abacadabras che con un guizzo si porta subito al fianco del battistrada finendo poi testa a testa fin sul palo con Shishkin che nel frattempo ha dovuto evitare tutto il casino e girare largo in mezzo alla pista. La spunta alla fine il figlio di Sholokhov per una questione di centimetri in una foto micidiale. Come dicevamo tanto di cappello all’allievo di Henderson che ha dovuto subire di tutto, stava a 6/1 e veniva da due belle vittorie. Belle le parole di Nico de Boinville nel dopo corsa che parla di quanto sia grande il potenziale di Shishkin e che nel futuro potrebbe far veramente bene; magari anche ai livelli di Altior che con lui vinse questa corsa nel 2016.

-2 Racing Post Arkle Challenge Trophy Novices' Chase (Grade 1) (Class 1) (5yo+) (1m7f199yds) 2m Old Soft 13 fences
Le femmine hanno dato spettacolo a Cheltenham e la prima è stata Put The Kettle On (Stowaway)(16/1) di proprietà del One For Luck Racing Syndicate, un piccolo gruppo di proprietari che sicuramente ci speravano molto, ma ci credevano poco, e queste sono le belle storie dell’ippica. Una corsa per lui sempre da protagonista costantemente accanto al battistrada Cash Back, per poi passare in vantaggio negli ultimi furlong e finire in battaglia con il contro favorito di McManus Fakir D'Oudairies e vincere di 1 lunghezza e mezzo. brutta prestazione per il compagno di training del vincitore Notebook, che da favorito a 5/2 è incapace di impegnarsi finendo ultimo lontano. “Inspiegabile” dirà l’allenatore Henry De Bromhead che sicuramente vince con il meno atteso tra i due.

- 3 Ultima Handicap Chase (Grade 3) (Class 1) (5yo+) 3m1f Old Soft 20 fences
Un’altra piccola favola è accaduta con la vittoria di The Conditional (Kalanisi)di proprietà dell’82 Mr Peter Cave che lo scorso anno subì un grave infortunio in seguito ad un incidente e che oggi ha gioito come non mai. A 7,5 ha chiuso The Conditional che veniva da un buono score di prestazioni tra cui una piazza d’onore in Gruppo 3. La corsa gli era venuta perfetta, a contatto con i primi e sempre bello in mano, ma poi la tragedia, si richiama male alla penultima fence e va a toccare addirittura con il muso per terra. Non si sa con quale forza siano riusciti a rimanere su sia lui che il jockey Brendan Powell; fatto sta che recupera il gap dai primi e va a vincere! Tattica di corsa un po’ esagerata per il favorito e top weight con 75,5kg Vinndication che non va oltre il 4° posto. Poteva fare di più anche Discorama che veniva da dietro.

-4 Unibet Champion Hurdle Challenge Trophy (Grade 1) (Class 1) (4yo+) (2m87yds) 2m½f Old Soft 8 hurdles
Nella foto Epatante
Vi dicevamo che le femmine hanno brillato oggi, e questa è stata sicuramente la punta di diamante. Si diceva che non faceva il terreno, che aveva avuto un po’ di tosse e tanto altro, ma lei sola in mezzo ai maschi non si è lasciata spaventare. La francesina Epatante (No Risk At All) è stata semplicemente Superiore! Era sì, la più chiacchierata e appoggiata dagli scommettitori (favorita a 2/1), ma ci ha deliziato con una prestazione eccezionale; nonostante un salto in controtempo nel finale, la femmina di 6 anni dopo una corsa condotta subito dietro ai primi piazza il suo scatto fulminante che le permise già di vincere un G1 di kempton. Problema salita affrontato perfettamente dall’allieva di Nicky Henderson (che in precedenza avevo corso solo in piste prevalentemente piane). Da segnare che McManus e Henderson sono il proprietario e l’allenatore con più successi nel Champion Hurdle con rispettivamente nove e otto vittorie.

-5 Close Brothers Mares' Hurdle (Registered As The David Nicholson Mares' Hurdle) (Grade 1) (Class 1) (4yo+) (2m3f200yds) 2m4f Old Soft 10 hurdles
Bellissima edizione dell’Ex David Nicholson Mares' Hurdle con il duello annunciato tra l’imbattuta Honeysuckle (Sulamani) e Benie de Dieux che aveva sete di vendetta dopo il brutto episodio dello scorso anno in cui nella stessa corsa fece strappare non pochi ticket cadendo all’ultima siepe solidamente in vantaggio. A spuntarla è stata la più forte Honeysuckle con la bravissima jockette Rachael Blackmore che prende una linea interna sull’ultima curva rosicchiando metri fondamentali per la vittoria. La corsa è stata impostata da Stormy Island, una delle tre messe in pista da Mullins, che poi calerà verso il finale di gara sotto la pressione della vincitrice. Nulla ha potuto la favorita Benie de Dieux che recupera nel finale arrivando a solo mezza lunghezza dall’allieva di Henry De Bromhead che ha fatto un lavoro perfetto con una cavalla che ora è a quota 8 su 8!

-6 2m4f (2m4f44y) (Old) Northern Trust Company Novices' Handicap Chase (Listed Race) (Class 1) (5yo+)
Grande handicappone per i novizi con 21 partecipanti e la bellissima prestazione per Imperial Aura (Kalanisi) portacolori della Imperial Racing che ci fa subito venire in mente il mito di Imperial Commander che vinse la Gold Cup nel 2010. Visibilmente commosso il suo trainer Kim Bailey che ha visto vincere il suo allievo dopo una corsa sempre tra i primi con Precious Cargo e Nico de Boinville a fare da battistrada per poi cadere rovinosamente alla penultima siepe. Nel finale ci prova Galvin che corre d’attesa e fa a sportellate per venire avanti ma nulla può sul vincitore che ormai ha acquisito margine sostanziale. Imperial Aura non è mai uscito fuori dal podio nelle 9 corse disputate e ora per lui si prospetta un futuro importante.

-7 3m6f (3m5f201y) (Old) National Hunt Challenge Cup Amateur Riders' Novices' Chase (Grade 2) (Class 1) (5yo+)
 Siamo arrivati alla fine di questo Day 1 con una prova storica del Festival in cui a darsi battaglia saranno i gentleman sulla dura distanza dei 6000 mt. Tutti si aspettavano il favorito Carefully Selected con uno score di 3 vittorie nelle ultime 3, e con in sella il figlio di Willie Mullins che ne è il trainer. Prestazione invece molto brutta dell’8 anni che deve essere sostenuto tutta strada, rischia grosso su una fence a metà percorso e infine cade, anzi, più che cadere si pianta proprio dando la sensazione di essere arrivato alla frutta con le forze. La vittoria è andata a Ravenhill (Winged Love) montato da Mr JJ Codd, che ha vinto molte volte questa corsa ed è sicuramente tra i migliori gentleman in azione, su Lord du Mesnil che non usciva dal marcatore dal 6/06/19 con 3 vittorie e 3 piazzamenti.I due si isoleranno in lotta lasciando a 30 lunghezze gli altri. Da segnalare il buon 4° posto di Forza Milan che nell’ultimo km subisce un intralcio dallo scosso Springfield Fox che fa un vero e proprio casino tagliando la strada a tutti.
Si conclude questa giornata e una delle notizie è l’assenza di una vittoria di Willie Mullins.
Lorenzo Marucci.
 



In Italia è tutto fermo, ma se volete vedere le corse del pomeriggio, ecco alcune indicazioni. Innanzitutto oggi si corre a Cheltenham ed in Italia avremo la possibilità di vedere l'intero convegno sul canale 220 di SKY e nei vari canali di streaming, sarà un modo per comprendere uno spettacolo, la sua tradizione e la sua cultura. Oggi si corrono 4 Grade 1:
GOING SOFT (GoingStick 5.5; 4.6 on the Cross Country course) (Cross Country Fence 4 omitted due to waterlogged ground) (Cloudy)
1) Ballymore Novices' Hurdle (Grade 1) (Registered As The Baring Bingham) Cl1 (4yo+) 2) RSA Insurance Novices' Chase (Grade 1) Cl1 (5yo+) 3m½f ITV
3) Betway Queen Mother Champion Chase (Grade 1) Cl1 (5yo+) 2m ITV
4) Weatherbys Champion Bumper (A Standard Open National Hunt Flat Race) (Grade 1) Cl1 

I CAMPI PARTENTI SONO DISPONIBILI CLICCANDO QUI. I CAMPI PARTENTI STILE RACING POST QUI.
Per vedere le corse in streaming utilizzare i seguenti canali: https://diretta.betflag.it/ o cliccando su questo link: https://www.snai.it/ippica.
È possibile scommettere, ovviamente, sulle principali piattaforme. Se non avete un conto gioco potete approfittare del bonus messo in palio da Snai per i nuovi registrati qui sotto. Basta cliccare sul banner e proseguire con la registrazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata